Una domenica a Siena

Duccio di Buoninsegna - Crevole MadonnaIncurante del cattivo tempo ieri abbiamo deciso di fare una gita fuori porta a Siena.
In coda per visitare il duomo abbiamo preso una brochure per sapere orari e prezzi di ingresso.
Grazie al vantaggioso biglietto cumulativo (Siena Pass) abbiamo visitato cinque monumenti alla modica cifra di 10 €: duomo, battistero, cripta, museo dell’Opera del Duomo e Collegio di San Bernardino.
Il duomo l’avevo già visto qualche anno fa e devo notare che non è cambiato nulla. A parte le audioguide che si possono noleggiare l’apparato didattico è ancora insufficiente per una visita autogestita. Poco meglio la biblioteca Piccolomini in cui sono stati installati due dispositivi a metà strada tra una audioguida e una slideshow degli affreschi che in realtà avevo davanti agli occhi.
L’idea non è malvagia, anzi. Al posto delle immagini degli affreschi sarebbe stato meglio evidenziare un particolare, ingrandire un dettaglio che ad occhio nudo non si coglie immediatamente. Per il resto l’audio era piacevole da ascoltare e non troppo lungo.
La mancanza di supporto didattico è stata la sofferenza maggiore durante tutta la visita ma è nella cripta del duomo che ha raggiunto il culmine.
L’unico pannello presente non è all’ingresso ma a fine visita, cosa semplicemente ridicola.
Per non parlare della sala dedicata a Duccio di Buoninsegna.
Ottimo l’allestimento: luci basse disposte in modo da mettere in risalto i magnifici ori delle pale d’altare, camera insonorizzata, sedie per ammirare comodi la Madonna in trono con Bambino, ma nessun supporto se non l’audioguida a pagamento.
My name is Duccio è il titolo della sala, ma per le ragazze con me che non conoscevano Duccio di Buoninsegna questo nome non significa nulla.
Vogliamo spiegare in breve chi è questo Duccio, perchè dobbiamo perdere tempo a vedere i suoi lavori, perchè i disegni hanno una strana prospettiva e soprattutto: come mai non si è mai accorto che il cielo non è color oro ma blu?
Ogni volta che mi imbatto in queste situazioni mi chiedo quando riusciremo in Italia a svecchiare davvero un’istituzione al cui confronto il Vaticano è un mirabile esempio di modernità.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...