Gioventù ribelle

È di qualche giorno fa la notizia che il Ministero della Gioventù ha sponsorizzato un videogioco sul Risorgimento dal cinematografico titolo “Gioventù ribelle”.
Si tratta di un videogioco che vuole raccontare la nascita dell’unità d’Italia attraverso il linguaggio dei giovani. L’idea mi ha stuzzicata.
Su youtube ho cercato il trailer e l’ho trovato poco interessante. Premetto che ho smesso con i videogiochi dopo aver visto come mi aveva trasformata Tomb rider: una pazza reclusa che sognava di uccidere chiunque come Lara Croft e si svegliava con l’idea di continuare la partita sospesa qualche ora prima.
Ad ogni modo il gioco mi pare piuttosto mediocre: un banale game di guerra con una grafica scadente e un’idea di fondo poco chiara. Fin qui niente di strano. Un gioco come tanti.
Quello che mi lascia pensierosa è che il progetto sia stato pubblicizzato e difeso a spada tratta dal nostro Ministero per la gioventù come un prodotto educativo che parla ai ragazzi. Da più parti si sono levate critiche al Ministro Meloni e al responsabile del progetto, ma nessuno ha realmente risposto alle critiche: perché un killer game – ovvero una soggettiva “ammazza tutti” – e non un gioco di strategia? È questo l’unico modo per parlare ai ragazzi? Non credo proprio.
Certo il Risorgimento non è stato un affare divertente, è stata realmente una guerra corpo a corpo, ma mi chiedo se fosse proprio necessario scegliere quel punto di vista.
Siamo al punto che la violenza è considerata educativa o sono io la bacchettona trentenne? Dallo sguardo di Napolitano alla presentazione del gioco direi che lui la pensa come me.

Per approfondire:

Articolo su Corriere.it
Lettera del Ministero

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...